Ingo Maurer lampade: Ron Arad trasforma Spyre in luce

Spyre è la nuova lampada pensata da Ron Arad per Ingo Maurer. Prodotta con la tecnologia di stampa 3D in acciaio, alluminio, materiale sintetico e vernice bianca opaca, Spyre, nasce durante la creazione di un scultura di grandi dimensioni, che Ron Arad ha realizzato per la mostra estiva nel cortile della Royal Academy of Arts a Londra. Scopri di più qui su Designerblog.

HyperFocal: 0

Spyre è la nuova lampada pensata da Ron Arad per Ingo Maurer. Prodotta con la tecnologia di stampa 3D in acciaio, alluminio, materiale sintetico e vernice bianca opaca, Spyre, nasce durante la creazione di un scultura di grandi dimensioni, che Ron Arad ha realizzato per la mostra estiva nel cortile della Royal Academy of Arts a Londra.

L’oggetto luminoso, inoltre, è composto da cinque segmenti, orientabili e ruotabili singolarmente, che consentono di dirigere la luce in qualsiasi direzione. Tutto nasce appunto dalla scultura dello stesso nome, in cui ogni segmento, che ha sezione circolare, è tagliato in obliquo, generando superfici di raccordo ovali. Ciò comporta un flusso continuo, un insieme ininterrotto dalla base all'estremità superiore, nonostante il movimento generato dai quattro motori, ognuno a velocità diversa. Visto che ogni "gomito" si muove con velocità diversa, Spyre non ha mai lo stesso aspetto.

Durante il processo di sviluppo della scultura Spyre, Ron Arad ha realizzato diversi modelli in scala, utilizzando calamite come giunti di collegamento "potrebbero benissimo essere anche delle belle lampade da tavolo - dunque, facciamole. No, chiediamo a Ingo di farle. Di luci, ne sa decisamente più di noi".

I giunti a calamita siano rimasti come originariamente studiati, senza trascurare la possibilità di dirigere la piacevole luce calda in ogni direzione, verso l'alto oppure verso la lampada stessa ecc. La scultura ora non 'vede' più, ma getta la sua luce sugli oggetti che la circondano. I primi due esemplari saranno mandati alla Royal Academy per l'esposizione estiva e saranno a meno di 100 metri dalla scultura grande.

  • shares
  • Mail