Fuorisalone 2016 Milano: Citizen presenta l'installazione "time is TIME" al Superstudio Più

Citizen torna alla Design Week con un’installazione dal titolo “time is TIME”, uno spazio surreale, al di fuori dalle dimensioni spazio e tempo al Superstudio Più in Via Tortona. Le immagini in anteprima sono su Designerblog

Citizen torna alla Milano Design Week 2016 con un’installazione dal titolo “time is TIME”. Uno spazio surreale, al di fuori dalle dimensioni spazio e tempo, fatto di luce che danza e si riflette sui 100.000 dischi metallici occuperà una superficie di circa 1.000m² del Superstudiopiù di Via Tortona.

L’installazione è frutto della collaborazione tra l’estro creativo dell’architetto Tsuyoshi Tane di DGT. (Dorell.Ghoymech.Tane/Architects), studio di architettura parigino di fama internazionale, e il Design Team dell’azienda giapponese, da sempre animata da uno spirito pionieristico e lungimirante.

L’approccio creativo che anima l’installazione è quello di offrire la possibilità di vivere un’esperienza unica, la totale immersione in una nuova dimensione, una nuova e reale percezione della differenza tra “tempo e Tempo”. L’installazione risponde ad una semplice domanda: cosa conosciamo del “Tempo” ed esiste un modo di vivere e sentire il “tempo” in una modalità diversa da quella quotidiana?

Se il “tempo” è la successione illimitata e misurabile di istanti, il concetto di “Tempo” è ancora sconosciuto all’uomo: è uno spazio di infinite possibilità in cui nulla accade per caso; una dimensione inafferrabile in cui non esiste fine o inizio; nulla è definitivo, in una soluzione di fluida ed eterna continuità.

L'installazione è visibile da ART POINT, Superstudio Più - Via Tortona 27

  • shares
  • Mail