Fuorisalone 2016 Milano: AnOtherShoe da WeMake e ad Emporio Opificio 31 con un programma di workshop e incontri

In occasione della Design Week milanese anche quest’anno WeMake ospita un progetto innovativo in residenza: Sophia Guggenberger e Eugenia Morpurgo con AnOtherShoe In programma due workshop a WeMake, una mostra e un incontro pubblico. Scopri tutto su Designerblog

Dopo la residenza del duo AtFab in occasione dello scorso Salone del Mobile, anche quest’anno WeMake, per il ciclo Maker in Residence, ospita due designer durante la Design Week milanese 2016, con un programma fitto di workshop, eventi e incontri con AnOtherShoe, il progetto di Sophia Guggenberger e Eugenia Morpurgo.

AnOtherShoe è un modello alternativo di produzione di calzature open source, basato sulla condivisione delle conoscenze e sulla fabbricazione digitale on demand. Grazie all’uso di tecnologie di prototipazione rapida, che si possono trovare in un fablab, e a metodi di assemblaggio semplificati, si possono realizzare scarpe in modo economico, semplice e modulare. L’obiettivo del progetto AnotherShoe è di rendere disponibile una scarpa riproducibile e personalizzabile, grazie all’utilizzo di una macchina per il taglio laser, componibile a mano, senza colla e cuciture, e tenuta insieme da un laccio che scorre attraverso dei fori presenti nei vari componenti.

Non solo, si possono anche scegliere e personalizzare i materiali per ciascun paio di scarpe, imparare a modificare
il modello e a ripararlo: la produzione delle calzature non avviene più in una fabbrica di una località sperduta del globo ma diventa locale, personale, e trasferisce esperienza e competenze a chi le fabbrica, per poi indossarle. Nel tentativo di colmare il divario tra fabbricazione digitale e mercati tradizionali, AnOtherShoe offre la possibilità di essere coinvolti in varie fasi del processo produttivo.

Il consumatore potrà acquistare un Kit d’assemblaggio che offre tutte le componenti pretagliate, realizzate con materiali selezionati da AnOtherShoe. Questa opzione permette al cliente di comprendere meglio i passaggi necessari per fare il proprio prodotto, così come la sua costruzione.

Un’ulteriore opzione consiste nelle scarpe finite, pronte per essere indossate, le quali rendono l’idea del progetto accessibile ad un audience più diversificato, il quale non necessariamente proviene da un background DIY, ampliando così la portata della conoscenza concepita all'interno dei makerspaces. In questo caso tutti i diversi elementi del processo produttivo sono organizzati da AnOtherShoe.

La residenza è accompagnata da un programma di due workshop, una mostra e un talk. I workshop e le attività pratiche si terranno a WeMake mentre i progetti e il talk di presentazione al pubblico si svolgeranno nella prestigiosa cornice del distretto del design Tortona a Emporio Opificio 31, in Via Tortona 31 nella mostra The future of Italian heritage, il Fuorisalone di CNA Milano Monza Brianza.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO