Fuorisalone 2016: AGC presenta un'installazione completamente in vetro, le foto

AGC Asahi Glass (AGC), è un'azienda giapponese con sede a Tokyo, presieduta da Takuya Shimamura, leader mondiale nella produzione del vetro, prodotti chimici e materiali high-tech. Quest'anno, partecipa per la seconda volta alla Milano Design Week con una suggestiva installazione artistica completamente realizzata in vetro. Scopri di più qui su Designerblog.

AGC Asahi Glass (AGC), è un'azienda giapponese con sede a Tokyo, presieduta da Takuya Shimamura, leader mondiale nella produzione del vetro, prodotti chimici e materiali high-tech. Quest'anno, partecipa per la seconda volta alla Milano Design Week con una suggestiva installazione artistica completamente realizzata in vetro.

Il progetto 2016, dal titolo "Amorphous”, che sarà in esposizione al Superstudio Più, intende ridefinire l’immagine tradizionale del vetro, ispirandosi al concetto di “amorfo”, una struttura molecolare priva di una forma definita. Lo spazio consentirà al visitatore di vivere un’esperienza unica all’interno di un ambiente vitreo leggero, libero e ricco di espressività.

Protagonista dell’installazione, Dragontrail, l’ultima rivoluzionaria tecnologia firmata AGC che rappresenta il vetro del futuro: una lastra ultrasottile temprata chimicamente che vede la sua naturale applicazione nella copertura di smartphone e tablet. L’elevata resistenza della superficie, la leggerezza, la flessibilità, nonché i suoi elevatissimi standard antigraffio e antiurto che lo differenziano dai vetri più comuni, grazie a uno speciale trattamento di rinforzo nell’ambito del processo produttivo del vetro sottile, gli consentono di essere impiegato per la prima volta in una più ampia varietà di settori.

Partner creativo dell’installazione, NOSIGNER (amministratore delegato: Eisuke Tachikawa), azienda di design che cura la strategia e l’esecuzione del progetto: dalla grafica al prodotto fino allo space design. Con questa installazione, AGC, specializzata in soluzioni in vetro per edilizia, autoveicoli e schermi di apparecchi elettronici, apre rivoluzionarie prospettive alla creatività di architetti, progettisti e designer per la realizzazione di inedite costruzioni, di interni e di installazioni.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO