Daniel Libeskind firma un'installazione monumentale per Casalgrande Padana

Daniel Libeskind scritturato da Casalgrande padana per un'installazione monumentale

Fra Daniel Libeskind e Casalgrande Padana c'è una luna di miele che dura già da un po' di tempo. Il grande archistar e l'azienda di Reggio Emilia sono stati di recente protagonisti di Expo Milano 2015, dove hanno collaborato per il futuristico Padiglione Vanke, ma le realizzazioni congiunte non si fermano certo a questa.

Ora Libeskind firma per Casalgrande Padana un'installazione monumentale sita nei pressi del grande stabilimento dell'azienda emiliana, un'opera di 25 metri di altezza denominata The Crown.

Ma Libeskind non è il primo a progettare una maxi struttura in onore al rinomato marchio di piastrelle e rivestimenti in gres. Prima di lui c'è stato infatti un altro grande architetto, il nipponico Kengo Kuma, che nel 2010 (in concomitanza con il cinquantenario dell'azienda) ha realizzato la Casalgrande Ceramic Cloud, opera architettonica sita sulla Pedemontana, in un'area verde di 2800 metri quadri.

Ovviamente The Crown ha medesimo committente ma diversa faccia rispetto alla nuvola di ceramica di Kuma. Chi conosce un po' i progetti di Daniel Libeskind non può che dare all'installazione la sua paternità, in quanto si presenta come una guglia un po' astratta che non teme né il verticalismo né il decostruttivismo più estremi. Marchi di fabbrica proprio del designer americano.

Più nello specifico The Crown è ricoperta da lastre di gres con un motivo frattale a rilievo, finish metallico e piccolo tocco di colore in cima alla corona. Rosso ovviamente, come il blasone di Casalgrande Padana. In gallery tutte le foto.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO