Renato Bialetti è morto: addio all'uomo con i baffi della famosa Moka

Il mondo del design è in lutto: è morto Renato Bialetti, fondatore dell'omonima azienda famosa in tutto il mondo per la sua moka.

E' morto Renato Bialetti, fondatore dell'omonima azienda di design che è famosa in tutto il mondo per la realizzazione di una moka che tutti abbiamo avuto o abbiamo ancora oggi in casa. L'omino con i baffi, come era stato ribattezzato, è morto nella notte: aveva 93 anni. E' stato un genio del design, ma anche del marketing e della pubblicità, grazie al logo dell'omino con i baffi, caricatura di se stesso, ma anche grazie alle mitiche pubblicità su Carosello.

Renato Bialetti

Renato Bialetti viveva ad Ascona, nel Canton Ticino, ma la sua storia è legata alla città di Omegna, sulle rive del Lago D'Orta, dove il padre nel 1933 aveva inventato la macchina del caffè: l'intuizione venne guardando le donne che lavavano i panni. Finita la guerra, Renato prese le redini dell'azienda e rese la moka famosa in tutto il mondo.

Nel 1953 venne trasmessa in tv la prima pubblicità su Carosello, con l'omino con i baffi realizzato dal fumettista Paul Campani, ispirata proprio al viso di Renato Bialetti. Famoso anche lo slogan lanciato: "Eh sì sì sì... sembra facile (fare un buon caffè)!".

Alla fine degli anni Ottanta, Renato Bialetti aveva ceduto l'azienda alla Faema e poi alla famiglia Ranzoni di Brescia.

Oggi la Moka non è solo uno strumento che usiamo quotidianamente in casa e non solo per prepararci un buon caffè, un accessorio che non è utilizzato solo in Italia, patria del buon espresso, ma anche nel resto del mondo. Oggi la Moka è anche un oggetto di design cult, una vera e propria opera d'arte esposta nei principali musei del mondo, come il MoMa di New York e la Triennale Design Museum di Milano.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO