Ikea, la nuova collezione tessile e la Better Cotton Initiative

Ikea ci presenta le sue novità per quello che riguarda il tessile e annuncia la partecipazione alla Better Cotton Initiative, ideata dal WWF in rispetto dell'ambiente.

Ikea ci presenta le sue novità nel campo tessile. Se a febbraio 2016 potremo ammirare nei negozi del gruppo scandinavo nuovi prodotti, come ad esempio nuovi accessori per la cucina e per la tavola, ma anche una serie di inediti frontali per la cucina, realizzati in legno di frassino e ispirati allo stile Shaker, è sul fronte della collezione tessile che abbiamo il maggior numero di novità.

La collezione tessile di Ikea ci permette di dare un tocco di colore, di freschezza e di novità in più a ogni ambiente della casa: la nuova linea comprende anche delle creazioni realizzate in collaborazione con il Museo della Stampa su stoffa di Mulhouse in Francia, mentre, oltre alle novità per la camera da letto e per la cucina, troviamo anche nuovi modelli di fodere per divani in cotone tinta unita o fantasia, per dare un tocco nuovo ed economico alla zona living.

Non dimentichiamo, poi, che Ikea partecipa al progetto BCI, Better Cotton Initiative, ideato da WWF: è dal 2010 che il gruppo di design low cost scandinavo è impegnato con l'associazione in difesa degli animali e dell'ambiente in cui viviamo per poter proporre materiali più eco friendly o sostenibili.

Forse non tutti sanno che la coltivazione tradizionale del cotone richiede molta acqua e molti pesticidi e il cotone è proprio uno dei materiali base della collezione tessile Ikea. Per poter proporre prodotti più sostenibili e amici dell'ambiente, Ikea sostiene il progetto del WWF, volto a favorire la coltivazione di cotone con tecniche che rispettano le persone e l'ambiente. Per questo da settembre 2015 tutto il cotone Ikea proviene solo da fonti più sostenibili.

Ikea tessile


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 35 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO