Ideal Work pavimenti: la scelta di Microtopping per la ristrutturazione dello studio Boffa, le foto

Gli architetti Renato Bredariol e Marco Bonariol alla guida dello studio B+B Associati, hanno firmato la completa ristrutturazione dello Studio Boffa per cui hanno scelto Ideal Work. Scopri di più sul progetto e su Microtopping di Ideal Work, qui su Designerblog.

Gli architetti Renato Bredariol e Marco Bonariol alla guida dello studio B+B Associati, hanno firmato la completa ristrutturazione dello Studio Boffa per cui hanno scelto Ideal Work. Situato all’interno di un palazzo postbellico degli anni’60 nella centralissima Piazza Borsa di Treviso, l’intero primo piano, di oltre 800 mq, è stato interamente ridisegnato e ridefinito nella sue dimensioni estetica e funzionale.

Una grande versatilità estetica e prestazionale hanno fatto di Microtopping la scelta ideale per lo Studio Boffa, uno spazio dall’inconfondibile stile minimale e moderno, che contrasta ma allo stesso tempo comunica con l’architettura d’epoca del palazzo e l’area urbana in cui è collocato.

L’intervento è stato condotto sulla base di un duplice obiettivo: da un lato connotare gli spazi interni con una forte pianta generatrice, dall’altro ridisegnare la lunga facciata vetrata affacciata sull’area centrale cittadina. In seguito all’intervento di riorganizzazione degli spazi, lo studio si presenta con la pianta articolata lungo un asse segmentato, luogo di connessione e aggregazione; questo forte segno scompone la pianta in più direzioni visive, costruendo spazi e vedute inediti. Linee geometriche e prospettive allungate verso le vetrate da cui si ammirano Piazza Borsa e via XX Settembre: la luce entra così imponente in ogni stanza, illuminandola e creando una forte fusione tra interno ed esterno.

Si presentava allora la necessità di individuare un materiale che unificasse gli spazi in un continuum visivo, in cui emergessero con forza le linee frammentate che definiscono i percorsi e gli uffici: Microtopping, l’innovativo rivestimento brevettato da Ideal Work, è stata la scelta più naturale.

Rispetto ad altri prodotti, i progettisti hanno ritenuto che Microtopping fosse più vicino alle idee progettuali, in particolare per la sua “matericità” visiva e tattile che, unitamente alla lavorazione artigianale, è in grado di rendere originale e distintiva ogni superficie trattata. Microtopping è infatti applicabile, in soli 3 mm, senza limiti né interruzioni su ogni tipo di superficie. Questo lo rende il rivestimento ideale per creare un ambiente arioso e di grande respiro e per ottenere un gioco ottico di ampliamento dimensionale.

Altra caratteristica importante è la possibilità di usare Microtopping come rivestimento su pavimenti, pareti, soffitti, arredi fissi e anche nei bagni in cui sono richieste superfici impermeabili e lavabili: Microtopping ha infatti un’ottima resistenza all’usura, al calpestio ricorrente e un’eccellente protezione dall’acqua. È inoltre applicabile anche con riscaldamento a pavimento.

Microtopping è altamente personalizzabile, sia nel colore che nelle sfumature, negli effetti e nelle finiture: per lo Studio Boffa sono stati realizzati una ventina di campioni con gradazioni cromatiche, sfumature e lavorazioni superficiali diverse per raggiungere la tonalità perfetta che potesse dare risalto allo studio sia nelle ore diurne, in cui gli uffici sono inondati di luce naturale diretta e indiretta, sia con l'illuminazione artificiale. La scelta finale è caduta su una variazione della tonalità Silver Grey, perfetta per dare l’effetto materico cercato e per integrarsi armoniosamente con l’arredo moderno degli ambienti; spazi in cui dominano acciaio e vetro e che vedono protagoniste indiscusse le sedute, prevalentemente in pelle.

Gli interni ottenuti parlano un linguaggio minimalista non risultando al contempo, mai asettici: l’essenzialità e il rigore compositivo degli spazi vengono stemperati da un uso sapiente dei materiali giocati in alternanza cromatica e materica: la continuità delle tenui sfumature del rivestimento cementizio viene interrotta talvolta da una pregiata boiserie o da un pavimento in parquet in legno scuro, a impreziosire e connotare alcuni ambienti. Gli arredi moderni e contemporanei uniscono attenzione al design e ispirazioni hi-tech caratterizzando uno spazio che sa sempre essere raffinato e impeccabile; con un tocco di personalizzazione rappresentato dai pluripresenti richiami velistici.


Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO