Expo Milano 2015: Legnolandia realizza il Padiglione Taiwan, l'unico Fuori Expo, le foto

L'esperienza di Expo Milano 2015 sta per volgere al suo termine, ma c'è ancora tanto di cui parlare, come dell'unico padiglione situato Fuori Expo, costruito da Legnolandia per Taiwan. Scopri di più sul progetto e Taiwan to go qui su Designerblog.

L'esperienza di Expo Milano 2015 sta per volgere al suo termine, ma c'è ancora tanto di cui parlare, come dell'unico padiglione situato Fuori Expo, costruito da Legnolandia per Taiwan.

Dopo avere realizzato il padiglione Save the Children e quello della Colombia, infatti, l'azienda friulana guidata da Marino De Santa costruisce lo spazio espositivo per la Repubblica di Cina in pieno centro a Milano. Rispettando al meglio la tradizione architettonica dell’isola, troviamo come protagonista del progetto l'abete bianco delle Dolomiti Friulane, in un equilibrio perfetto tra architettura e rispetto per l'ambiente.

Situato nella centralissima piazza Santo Stefano di Milano, il Padiglione, grazie all’iniziativa Taiwan to Go, permette di scoprire i sapori della cultura gastronomica di Taiwan, poco nota in Italia e che rischiava di rimanere esclusa da Expo.

Il padiglione è stato progettato dai giovani architetti Andrea Vercellotti e Tsung-Yen Hsieh ed è realizzato in vetro e legno di abete bianco delle Dolomiti Friulane, materiale scelto per tutte le biocostruzioni di Legnolandia per le sue caratteristiche di lavorabilità, flessibilità e per una naturale bellezza.

L'abete bianco è poi lo stesso legno che caratterizza l’architettura tradizionale di Taiwan e alla quale l’installazione di Piazza Santo Stefano si ispira: linee curve e dolci, pannelli e frangisole pendenti in abete che proteggono la facciata dal sole evitandone il surriscaldamento, una copertura che funge da filtro tra l’interno e l’esterno, accogliendo il visitatore alla scoperta dell’esposizione.

Caratteristica peculiare della struttura è la sua costruzione a “secco”, ovvero in totale assenza di acqua e calcestruzzo. Essa infatti è composta esclusivamente da elementi di facile smontaggio e rimontaggio in vetro e legno lamellare che, a esposizione conclusa, potranno essere riutilizzati per altri scopi.

La partecipazione di Taiwan a Expo in questa modalità alternativa e il sistema costruttivo in perfetta sintesi tra architettura e rispetto per l’ambiente hanno già permesso alla struttura di ottenere un riscontro positivo nell’ambito edile e del design, riscontro che si concretizzerà con la presentazione ufficiale dell’iniziativa Taiwan to Go a MI-ARCH, festival italiano dell’architettura che si terrà il prossimo 10 ottobre, sempre a Milano.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO