Expo Milano 2015: la giornata nazionale del Gibuti, le foto

Il Gibuti protagonista di Expo Milano 2015 con la sua giornata nazionale

È stato un giorno di festa e non un semplice National Day quello portato dal Gibuti ad Expo Milano 2015, qualche giorno fa. Per l'occasione il quartiere espositivo si è animato con danze e canti tradizionali gibutiani dai ritmi sostenuti e coinvolgenti, portando una ventata di allegria ad Expo.

Il primo appuntamento con le arti musicali e danzanti del Gibuti è stato già nell'arco della mattinata, con uno spettacolo dei 4 Mars Group. Il gruppo folk ha infatti accompagnato l'arrivo delle autorità gibutiane con uno show che ha rapito l'attenzione dei presenti.

Ospite del Cluster Zone Aride, il Padiglione della Repubblica di Gibuti è stato poi la location dove hanno preso vita altre performance artistiche durante la giornata nazionale, accompagnate da degustazioni di prodotti tipici. E proprio la struttura è stata protagonista del discorso del Viceministro degli Esteri con la delega alla Cooperazione Internazionale, Ahmed Ali Silay, a capo della delegazione gibutiana:

L’Esposizione Universale rappresenta senza dubbio un’opportunità importante per rafforzare sempre di più i legami di amicizia tra Gibuti e l’Italia. Il nostro padiglione mostra tutta la ricchezza, la diversità e la generosità di un Paese variegato e offre ai visitatori la possibilità di vivere un momento di piacere e di convivialità grazie all’alimentazione e a sapori unici

Ahmed Ali Silay

Ad accogliere le autorità il Commissario Generale di Expo Milano 2015, Bruno Antonio Pasquino, che dal palco di Expo ha voluto lodare la ricchezza geografica del Gibuti:

Nonostante il contesto climatico difficile e una superficie ridotta, la Repubblica di Gibuti è molto ricca per quanto riguarda la biodiversità. Basti pensare alla sua barriera corallina e alle foreste di mangrovie. Inoltre la gastronomia locale è una vera mescolanza di sapori, colorata ed esotica. Expo Milano 2015 è un’occasione propizia per promuovere il settore agricolo di Gibuti e stabilire dei contatti per attrarre nuovi partner commerciali che possano contribuire alla riduzione della carestia e della povertà

Bruno Antonio Pasquino

Foto Credits: Expo 2015 / Daniele Mascolo

  • shares
  • +1
  • Mail