Arredare le camerette dei bambini in modo divertente ma con gusto

Il design è riuscito a mettere mano più o meno in qualsiasi ambito -anzi- sono i designer che lo fanno, in modo più o meno appropriato. Tuttavia in Italia per decenni ne è mancato uno, quello inerente alle persone più importanti che possiamo conoscere: i bambini. L'importanza non gli deriva per una qualche patetica carineria, ma perché è provato che lo spazio nel quale si cresce determina molto di ciò che saremo. Per questo è importante arredare le camerette dei bambini in modo divertente ma con gusto.

Una persona che si è resa conto di questa mancanza in Italia, e che vi ha rimediato indagando e parlandone, è Valentina, neo-mamma appassionata di design che tiene un interessantissimo blog, designperbambini.it dove poter trovare infiniti spunti.

Al di là della storia (i mobili in legno piegato della Thonet, le idee educative della Montessori, le iniziative della Bauhaus) Valentina ci dà una serie di pratici consigli, al di là delle firme. I dettagli innanzitutto, contrariamente a quanto si potrebbe credere, tanto più se nelle camere dei bambini ci si possono permettere più licenze, come colori, adesivi, lampade.

I punti luce fanno la differenza, e così i colori da scegliere prima di tutto, attorno ai quali far ruotare le altre scelte. Questi accorgimenti sono in grado di "ampliare" gli spazi o di influire sulla resa, di renderli più accoglienti con tonalità calde se abbiamo una metratura ampia, o con tonalità più fredde e vivaci se la cameretta sarà di dimensioni più modeste. Nelle camere dei bambini si può sempre osare con i colori, mentre per le luci è importante ricordare che queste servono per scopi diversissimi: studiare, leggere a letto, giocare, vestirsi, e qualsiasi altra iniziativa vorrà avere un bambino.

I cuscini sono uno di quegli elementi che un bambino è in grado di utilizzare nelle maniere più disparate, per cui sono immancabili di ogni colore e dimensione. Attenzione però a non occupare ogni angolo a disposizione, per poter così lasciare al bambino la possibilità di muoversi in tutta libertà, e per lasciare spazio al tempo della sua crescita.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: