Philippe Starck progetta lo spray che ubriaca

Lo spray di Starck

Philippe Starck torna a sorprenderci con l’impiego del design in ambiti sempre meno consueti, ma forse sempre più di moda. Il famoso designer sa bene cosa fare per rimanere noto e in voga, come quando condusse il suo personalissimo reality trasmesso da Rai5.

Questa volta però si passa dalla TV all'ambito enogastronomico: è stato creato WAHH, ideato dallo scienziato David Edwards come uno speciale spray in grado di dare un'immediata sensazione di ebbrezza al solo spruzzarlo in bocca, tutto in un flaconcino come quello dei profumi, ma disegnato da una firma del calibro di Philippe Starck.

Lo spray di Starck
Lo spray di Starck
Lo spray di Starck
Lo spray di Starck
Lo spray di Starck

Si sa che spesso e volentieri design e alcool vanno d'accordo, e questa volta trovano nella sintesi un'ulteriore intesa: quella dei soli 0,0075 ml di alcol, bastevoli a dare la sensazione di leggerezza tipica di un drink, in un flaconcino di alluminio con alla base quello che potrebbe sembrare un pulsante d'emergenza. Per soli 20€ si ha così la possibilità di fruire di 21 inalazioni.

Un'invenzione senz'altro innovativa che ha del potenziale per creare tanti altri effetti, come quelli già creati da David Edwards nel 2008: aerosol al cioccolato, caffè o tè. Ma se per lo spray alcolico a prova di etilometro (l'effetto dura pochi secondi) servirebbero 1000 spruzzate per raggiungere lo stesso quantitativo di un comune cocktail, quanti flaconcini serviranno per fare un prodotto di buon design?

Via | Feeldesain

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: