Come scegliere le luci led per la casa

come scegliere le lampade LED

La data si avvicina: il prossimo 1 settembre 2012 infatti, le tradizionali lampadine a incandescenza con potenza da 25 a 40 watt rimaste in circolazione, non potranno più essere prodotte. Come scegliere le luci led per la casa? Con un occhio al risparmio ovviamente, ma anche valutando la qualità della luce emessa e l'utilizzo nei rispettivi ambienti.

Se da un lato è semplice fare riferimento a Classi di efficienza energetica, flusso luminoso (Lumen), potenza (Watt), durata media di vita in ore e efficienza luminosa (Lumen/Watt), dall'altro abbiamo invece temperatura di colore (K) che può essere bianco caldo, neutro o freddo (con i toni del rosso, blu, verde e giallo) e l’indice di resa cromatica (Ra o Irc). Proprio a quest'ultimo dobbiamo prestare attenzione se dobbiamo illuminare spazi dove trascorriamo molto tempo, specialmente per leggere o scrivere: in questo caso infatti, l'indice non deve essere inferiore a 85.

Discorso a parte per il rapporto tra la potenza e l'efficienza luminosa. Se un'unica lampada LED ha un valore molto alto in termini di efficienza luminosa (il vantaggioso rapporto tra watt assorbiti e lumen emessi), fatica invece a illuminare uniformemente un'intera stanza, ma è l'ideale per zone circoscritte. Sarà quindi necessario utilizzarne più di una per ambiente e studiarne 'strategicamente' il posizionamento.

  • shares
  • Mail