Juan Sanchez e le interfacce grafiche riprodotte con gli origami

Scritto da: -

Juan Sanchez e le interfacce grafiche riprodotte con gli origami

Touch screen e interfacce gestuali sono ormai una realtà con cui deve confrontarsi chiunque studi nuovi sistemi di interazione con la tecnologia. In fase progettuale però, si genera un gap abbastanza inevitabile tra il movimento associato a una operazione e il risultato pratico del software. Il graphic designer Juan Sanchez suggerisce di superarlo attraverso la raffigurazione con un origami come modello fisico.

“Come designer” spiega Sanchez, “mi sembra importante allontanarmi dallo spazio digitale e esplorare soluzioni che possono essere originate solo dallo spazio fisico”. Carta, forbici e colla quindi, e l’identificazione di tre categorie iniziali (”Clear & Path”, “Accordion”, “Fold & Peel”) con cui riprodurre i gesti che ci aiutano a muoverci nelle schermate di software, pagine web e sistemi operativi.

Juan Sanchez e le interfacce grafiche riprodotte con gli origami
Juan Sanchez e le interfacce grafiche riprodotte con gli origamiJuan Sanchez e le interfacce grafiche riprodotte con gli origamiJuan Sanchez e le interfacce grafiche riprodotte con gli origami

Vota l'articolo:
3.53 su 5.00 basato su 15 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Designerblog.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.