Pinterest al maschile, la riscossa del maschio 2.0

Scritto da: -

Infographic by Jake Gilchrist

Le lettrici che utilizzano Pinterest lo avranno notato: negli ultimi mesi sono arrivati i maschi. Improvvisamente, dopo quasi un anno di tentennamenti, il popolo maschile, un po’ per curiosità, un po’ per esigenza (e per non rimanere esclusi da un fenomeno in crescita costante) si è deciso a fare la sua discesa nel campo dell’ispirazione per immagini, del DIY e dell’handmade.

E se in molti lamentano la declinazione al femminile di social network come Pinterest e di giganti dell’handmade come Etsy, qualcuno ha cominciato a pensare che l’integrazione non sia auspicabile, complicata da un background incompatibile e diffidenze: cominciano così a spuntare qui e lì blog e iniziative a tema, destinati al finora poco considerato target maschile.

Ecco quindi pin-boards come Gentlemint (che ha nel logo un bel paio di baffi), Manteresting, che in puro stile Playboy alterna donnine nude a consigli di stile e cultura, Dartitup (come una serata tra amici, online)e il veterano ManMade DIY, crafty design ad alto tasso di testosterone. L’ultima novità? Questo mese Wired ha aperto un canale sul suo sito dedicato al Design: molto fai-da-te, il progetto di una community e neanche l’ombra di gufi, fiori e fiocchi rosa.

Foto | Jake Gilchrist

Vota l'articolo:
3.29 su 5.00 basato su 7 voti.