Contagion, la campagna letteralmente virale

Un'interessante commistione tra design, advertising e microbiologia ha dato vita per le strade di Toronto a una campagna pubblicitaria per cui utilizzare il termine "virale" non è fuori luogo. E non solamente per la velocità del contagio mediatico.

Con il supporto di un team di esperti biologi e immunologi, la Warner Bros. Pictures Canada infatti ha ricreato e allestito nel cuore commerciale della città canadese, due gigantesche piastre di Petri, i vetrini utilizzati in laboratorio per le colture batteriche, inoculando all'interno una colonia di muffe e batteri.

In pochi giorni gli organismi viventi si sono riprodotti, andando a formare le lettere che compongono il titolo del film, Contagion, appunto. Ai curiosi che si sono soffermati a osservare il particolare evento sono stati offerti biglietti omaggio per la prima e gadget ispirati alla pellicola.

  • shares
  • +1
  • Mail