I collage minimali e metafisici di Marcel Ceuppens

Marcel Ceuppens

Nei collage e nei dipinti del belga Marcel Ceuppens, che siano progetti sperimentali o su commissione, gli uomini, signori d'altri tempi in doppiopetto, sono rappresentati in spazi metafici e ricordano quasi le figure con il cappello immaginate da Magritte.

In alcuni casi, nella serie Portraits, si tratta di uomini famosi, persone che hanno dato un forte contributo al nostro immaginario visivo: Eero Saarinen, Saul Bass, Alexander Calder e Jacques Tati sono calati in spazi accennati con poche linee, minimali, spiazzanti. Pochi oggetti, o pose, o segni, li contraddistinguono e parlano per loro, in queste grafiche dichiarazioni d'amore sui generis.

Marcel Ceuppens
Marcel Ceuppens Marcel Ceuppens Marcel Ceuppens Marcel Ceuppens

  • shares
  • +1
  • Mail