Lettering e titoli cinematografici nel videoclip di "Superstars Don't Love"

BUCK 65 "Superstars Don't Love" from Travis Hopkins on Vimeo.

Il designer e animatore Travis Hopkins ha realizzato per il country rapper canadese Buck 65 un videoclip che, quasi come in un karaoke, mette in scena tutte le parole che compongono il testo sincopato del brano. Per farlo ha scelto una chiave grafica non del tutto nuova ma utilizzata in maniera interessante.

Il pezzo, "Superstars Don't Love", è infatti illustrata da una serie di cartelli animati che prendono in prestito lettering e layout da famosi titoli di testa di film hollywoodiani, per una carrellata in technicolor dal ritmo irresistibile: l'occhio è costretto a seguire il susseguirsi di parole e mentre una prima visione lo spinge a seguire il senso del discorso, le successive servono a cogliere tutti i divertenti dettagli disseminati nelle sequenze.

Via | Itsnicethat

  • shares
  • +1
  • Mail