66 metri quadri minimalisti a New York

66 metri quadri minimalisti a New York

L'intento da cui sono scaturiti gli interni di questo appartamento a New York, era quello di creare una casa per due amanti del futuro e dello "spazio", inteso in ogni senso: 66 metri quadri sono così stati trasformati nell'emblema del futurismo minimalista, firmato da Dash Marshall.

L'obiettivo principale era quello di rendere lo spazio fluido e uniforme, ampio anche se ridotto e privo di qualsiasi oggetto che abbia una connotazione funzionale: tutto il resto, tutta la roba di cui la coppia proprietaria è in possesso, doveva sparire dietro alle quinte di un palcoscenico immacolato e purissimo.

Così, grazie a un sistema di porte scorrevoli e alla creazione di spazi di storage nascosti e implementati direttamente nella struttura interna dell'appartamento, gli architetti sono riusciti a dar vita a un'abitazione veramente "spaziale".

La configurazione interna, la suddivisione degli spazi e le soluzioni contenitive possono essere modificate a piacimento, grazie ai sistemi scorrevoli e mobili, mentre le superfici riflettenti e l'uso sapiente delle luci artificiali, unite a quella naturale, portano a un'amplificazione notevole dello spazio visivo.

66 metri quadri minimalisti a New York 66 metri quadri minimalisti a New York 66 metri quadri minimalisti a New York 66 metri quadri minimalisti a New York

66 metri quadri minimalisti a New York 66 metri quadri minimalisti a New York 66 metri quadri minimalisti a New York 66 metri quadri minimalisti a New York 66 metri quadri minimalisti a New York 66 metri quadri minimalisti a New York 66 metri quadri minimalisti a New York 66 metri quadri minimalisti a New York 66 metri quadri minimalisti a New York 66 metri quadri minimalisti a New York

Via | Contemporist

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 32 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO