Expo 2015 Milano: la Famiglia Salesiana partecipa con il padiglione Casa Don Bosco

Diversi sono gli elementi che contraddistinguono il padiglione, tra questi la sua struttura architettonica: una casa progettata e costruita tenendo conto di due elementi fondamentali: la sostenibilità e la semplicità

Expo 2015 Milano - La forma e l’idea del padiglione nascono sintetizzando la semplicità del disegno di un bambino, nella grandezza di una villa di Palladio. E’ stata creata un’immagine asciutta, quasi primordiale alla ricerca dell’archetipo di casa, al fine di dare vita ad un progetto fortemente identitario e riconoscibile, che fosse facilmente memorizzabile e interpretabile in quanto immagine già radicata, sedimentata nella memoria di tutti. Della casa vengono proposti i concetti principali: il tetto a capanna e il portico. La forma del padiglione è molto tradizionale, un rettangolo con due fronti importanti sui lati corti e con lati lunghi trattati con due superfici rigorosamente chiuse perché la gerarchia è data dalla presenza del decumano e di una piazzetta.

Expo 2015 Milano - Casa Don Bosco fronte

Il padiglione è stato pensato per essere costruito tenendo presente il criterio della sostenibilità, per essere facilmente smontato e rimontato e per diventare una scuola e un centro per i giovani; ideato con materiali che abbattano la produzione dei rifiuti e che possano essere riutilizzati. La struttura è in acciaio e legno lamellare, la coibentazione è in pannelli sandwich rivestiti all’interno con pannelli in OSB e pirotite, e all’esterno con pannelli in OSB sui quali è stato montato un successivo strato di finitura in canapa.

Expo 2015 Milano - Casa Don Bosco


L’educazione, la cosa più preziosa per la gioventù viene quindi alimentata, fatta crescere e conservata con tutta la cura possibile. L’allestimento interno è pensato per creare, attraverso degli appositi totem, ambienti legati all’accoglienza e ad una informazione rapida, spazi di approfondimento tematico, luoghi per gli eventi; il tutto modulabile secondo più esigenze. Gran parte dell’esterno è pavimentato in legno, alcune parti residuali seminate a prato. L’esterno sul lato del decumano è arredato con delle panche fisse che, relazionandosi con il portico, ricreano l’idea del cortile, tema fondamentale nel sistema educativo di Don Bosco.

Expo 2015 Milano: la Famiglia Salesiana partecipa con il padiglione Casa Don Bosco

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 42 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO