Alla Permanente di Milano la mostra gratuita “d_SEGNO Italiano, Italian Excellence Through Design”

Si chiama “d_SEGNO Italiano, Italian Excellence Through Design” ed è la mostra gratuita in scena alla Permanente di Milano dal primo al 31 maggio 2015.

Mostra d_SEGNO Italiano, Italian Excellence Through Design

Mostra d_SEGNO Italiano, Italian Excellence Through Design

E' stata inaugurata nei giorni scorsi alla Permanente di Milano la mostra con ingresso gratuito "d_SEGNO Italiano, Italian Excellence Through Design", che ci terrà compagnia fino al prossimo 31 maggio 2015.

L'inaugurazione si è svolta alla presenza di Vittorio Sgarbi, che ha incantato la platea parlando della storia del design italiano, ma c'erano anche Giorgio Pozzi (AU Officine della Scala), Luciano Galimberti (Presidente ADI), Giulio Gallera (Presidente de La Permanente), il Senatore Paolo Romani e Mario Mantovani, vice presidente e assessore alla Salute della Regione Lombardia.

La mostra ci propone 17 oggetti che sono stati premiati con il Compasso d'Oro ADI, il più importante premio mondiale di design: fanno parte degli ultimi 70 anni della storia italiana, che verranno raccontati attraverso il design di queste opere.

Inoltre la mostra propone sette filmati originali, concessi da Rai Teche, per accompagnare i visitatori alla scoperta di sette decadi della nostra storia. Dagli anni 50 ai giorni nostri, potremo ammirare l'eccellenza italiana del design, dell'industria e dell'artigianato.

Stile italiano che è anche ben rappresentato da cinque aziende famose in tutto il mondo: i mobilifici Rugiano e Riva 1920, Camagni Cucine Subzero & Wolf, i tappeti Sahrai e Oltrefrontiera Progetti, specializzati nell’allestimento delle vetrine.

La mostra è stata curata da Officina della Scala, insieme ad alcuni partner come Neri e Forcellini per l'allestimento, Cigierre per la moquette e i tappeti, Rispenia per l'illuminazione e Baldo Altemio per le opere in ferro e per la creazione della riproduzione in scala del Compasso d'Oro che troviamo all'ingresso della mostra.

Ed ecco i pezzi esposti:

Anni ’50: la macchina da scrivere portatile, LETTERA 22, disegner by Marcello Nizzola e prodotta da Olivetti, simbolo del raccontare e scrivere la storia dell'Italia dagli anni 50 a oggi e la macchina da cucire MIRELLA.

Anni ’60: la televisione DONEY disegnata da Marco Zanuso e la LAMPADA ECLISSE designer Vico Magistretti.

Anni ’70: il divano LE BAMBOLE, del designer Mario Bellini; la CAFFETTIERA ESPRESSO 9090 di Richard Sapper e l’appendiabiti SCIANGAI designer De Pas D’Urbino Lomazzi.

Anni ‘80: il telefono COBRA, del designer Pasqui e Pasini Associati e i primi laminati decorativi HPL DIAFOS di Abet Laminati.

Anni ’90: l’appendiabiti ALESSIA, del designer Stoppino Giotto come simbolo della decodificazione dell'oggetto e delle sue diverse funzioni, la bicicletta LASER CINELLI, del designer Antonio Colombo per la ricerca accurata dei materiali e il contenitore KARTELL MOBIL, disegnato da Antonio Citterio G.o:Low.

Primo decennio 2000: THE BELLINI CHAIR disegnata da Mario Bellini, L’IMPIANTO FRENANTE design by Brembo Technical Department, il programma televisivo LEZIONI DI DESIGN (FILMATI RAI) di Stefano Casciani, Anna del Gatto e Maurizio Malabruzzi.

Dal 2010 in poi: MOTO PANIGALE DUCATI design by Gianandrea Fabbro Ducati Design Center espressione della velocità che contraddistingue anche il nostro tempo e lo SCARPONE GARMONTI di MM Design per il tempo libero e l’alta performance dei materiali e dell'innovazione.

Mostra d_SEGNO Italiano, Italian Excellence Through Design


Mostra d_SEGNO Italiano, Italian Excellence Through Design

  • shares
  • +1
  • Mail