Libri design: “Marco Bonetto: sognare, inventare, vivere nel design”, una monografia sull'imprenditore legato al design d'eccellenza italiano

“Marco Bonetto: sognare, inventare, vivere nel design” è una monografia sull’imprenditore Marco Bonetto, erede professionale di uno dei grandi padri fondatori del design italiano, Rodolfo Bonetto.

0

“Marco Bonetto: sognare, inventare, vivere nel design”, una monografia sull’imprenditore Marco Bonetto, erede professionale di uno dei grandi padri fondatori del design italiano, Rodolfo Bonetto, che durante la presentazione a Milano ha dialogato con l’autore Decio Carugati, e altri ospiti affrontando i punti salienti della sua ultra decennale e brillante carriera, nell'eccellenza del design italiano apprezzato in tutto il mondo.

Oltre all'autore, dunque, erano presenti anche Marco Bonetto, la cui carriera viene ripercorsa in modo magistrale nel libro, l’architetto Angelo Cortesi, Luciano Galimberti, Presidente ADI, Associazione per il Disegno Industriale e Renata Sias direttore di WOW! Webmagazine, in veste di moderatrice del dibattito.

“Il design è come una farfalla tra le mani,se la stringi troppo muore,se la lasci andare vola via”. Queste parole furono scritte da Rodolfo Bonetto, uno dei più grandi maestri italiani del ‘900 nel settore del design industriale, e che con le sue opere contribuì all'affermazione a livello internazionale del prodotto Made in Italy. Il figlio Marco decise di mettersi in gioco, raccogliendo l’ingombrante eredità paterna, e di reinventare il design, in piena autonomia di modi, cercando di mettere ancor meglio a frutto l’insegnamento paterno. Nel libro, Marco dialoga con l’autore, affabula i punti salienti della sua carriera, che lo ha portato ad essere oggi uno dei massimi esponenti dell’eccellenza italiana del settore, apprezzato in tutto il mondo.

Il libro, inizialmente pensato come una biografia, alla fine ha finito per diventare molto di più, un racconto che svela per la prima volta la vera storia di un uomo che non ha mai voluto apparire e che ha fatto del design la sua vera ragione di vita. Progetti, aneddoti e incontri racconteranno come un “figlio d’arte” è riuscito a traghettare una importante attività basata su suo padre verso scenari nuovi.

  • shares
  • Mail